Benvenuto su www.riano.it/scuola
Cerca
_TOPICS
Home Your Account FAQ Topics Content Submit News Top 10
  _LOGINCREATE    

SCUOLA NEWS....!!

Leggi tutti i dettagli nella CIRCOLARE ISTITUTO COMPRENSIVO DEL 9 GIUGNO 2009

---



Le attività didattiche avranno inizio per tutti gli ordini di scuola il giorno Lunedì 7 Settembre 2009 e termineranno: scuola Primaria e scuola Secondaria di I grado il 12 Giugno 2010 scuola Infanzia 30 Giugno 2010 Tale calendario potrebbe subire delle modifiche relative ai lavori strutturali che nei prossimi gg avvierà l’ Ente locale.


Moduli
· Home
· Archivio Articoli
· Cerca
· Contatti
· Contenuti
· Downloads
· Forum Plessi di Riano
· Invia Articolo
· Messaggi Privati
· Passaparola
· Profilo Utente
· Sondaggi
· Top 10

Video


www.riano.it/scuola: Lista Pagine

Lista dei Contenuti disponibili su www.riano.it/scuola:


Categorie dei contenuti disponibili


 Proposta Statuto Comitato Genitori 
STATUTO
COMITATO DEI GENITORI DI RIANO
 
Premessa
 
I genitori di Riano (Roma) intendono promuovere e sostenere la vita della scuola costituendo un Comitato dei Genitori.
 
Il Comitato dei Genitori (d’ora in poi anche CdG) è un organo autonomo che opera in forma di “Associazione de facto” su base volontaria, non ha fini di lucro ed è indipendente da ogni movimento politico e/o religioso. Esso è aperto a chiunque dei genitori intenda partecipare compresi i genitori eletti negli organi collegiali secondo l’art. 15 della legge 297/94 purchè accettino il presente statuto. L’operato del CdG che strutturato democraticamente, è improntato al rispetto dei valori sanciti dalla Costituzione Italiana. Essendo basato sulla solidarietà e sulla partecipazione volontaria, tutte le cariche associative sono gratuite e gratuite sono le prestazioni degli associati.
 
Riconosciuto dalla normativa scolastica vigente (vedi rif. Legge n. 297/94 art 15), il CdG nasce per promuovere una collaborazione fattiva con la scuola attraverso i vari organi collegiali ed ha lo scopo di aiutare i genitori a conoscere e capire meglio la scuola dei propri figli. Consente la loro partecipazione attiva attraverso proposte ed iniziative volte a contribuire alla formazione di una comunità scolastica collegata con la più ampia comunità sociale.
Si ispira all’ideale di una scuola capace di offrire ai propri studenti forti stimoli allo studio e un solido senso civico, che esalti la loro partecipazione alla vita civile nel nome di valori rispettosi dell’uomo e dell’ambiente, che alimenti il loro desiderio di arricchimento umano e culturale.
 
 
Articolo 1
               Finalità del Comitato dei Genitori
 
Il CdG nasce per favorire lo scambio di informazioni tra i genitori ed i vari organi collegiali della scuola (Collegio dei Docenti, Consiglio d’Istituto, Consigli di classe-interclasse) e con la Direzione scolastica. 
Organizza iniziative di informazione e formazione (incontri, conferenze, dibattiti, corsi, etc.) su temi relativi a scuola e famiglia, nonché su problemi generali degli alunni, con specifico riferimento a quelli emersi nei Consigli di classe. Organizza iniziative di aggregazione per i genitori.
 
Analizza problemi di natura logistica relativi alla struttura scolastica (sicurezza, spazi, trasporti, etc.), facendosi portavoce dei genitori che segnalino problemi generali e formulando eventuali proposte da sottoporre al Consiglio d’ Istituto.
 
Promuove la partecipazione dei genitori alla vita della scuola formulando proposte al Collegio dei Docenti, al Consiglio d’Istituto e al Dirigente scolastico, in merito a: Piano dell’Offerta Formativa (finalità educative e organizzazione scolastica), Regolamento della scuola e Carta dei servizi, educazione alla salute, educazione ambientale, educazione interculturale, iniziative extrascolastiche, iniziative di formazione per i genitori ed ogni altra iniziativa che contribuisca a rendere la scuola centro di sviluppo sociale e culturale del territorio.
 
Analizza problemi legati alla vita scolastica in generale (servizio mensa, igiene scolastica, pre e post-scuola, manifestazioni varie, etc.).
 
Rappresenta i genitori della scuola indipendentemente dagli altri organi collegiali.
 
Ricerca e mantiene rapporti con i Comitati Genitori di altre scuole, gli Enti locali e la Direzione scolastica.
Risponde alle richieste di collaborazione del Preside e dei docenti, attivando la partecipazione dei genitori alle iniziative promosse dalla scuola.
 
Al fine di perseguire le proprie finalità il Comitato Genitori puo' aderire ad altre associazioni che non siano in contrasto con il presente Statuto e puo' costituire dei Comitati specifici atti a promuovere attività socio-culturali-educative-
 
Articolo 2
 Composizione
 
Il CdG è composto da tutti i genitori regolarmente iscritti, previa accettazione e sottoscrizione del presente Statuto.
 
Articolo 3
 Organi del CdG
 
Il CdG si articola nei seguenti organi:
 
  1. Presidente
  2. Consiglio Direttivo
  3. Assemblea
 
L’Assemblea del CdG esprime la più completa partecipazione democratica in quanto aperta a tutti i genitori. Si occupa di tutti i temi riguardanti scuola, famiglia, istituzioni e società, creando un collegamento con gli altri organi collegiali. Nelle assemblee i genitori si scambiano informazioni, sottopongono ad analisi problematiche e temi di discussione, valutano e condividono le relazioni dei gruppi di lavoro, deliberano su proposte ed iniziative.
Si riunisce almeno 3 volte l’anno.
All’assemblea dei genitori possono partecipare senza diritto di voto, la preside ed i membri del consiglio di Istituto.
L’assemblea a maggioranza approva annualmente il bilancio consuntivo e in presenza di somme attive, ne delibera la destinazione d’uso.
L’Assemblea del CdG elegge al suo interno secondo la formula dello “scrutinio segreto” un Presidente a maggioranza dei presenti ed in un’unica votazione.
 
L’Assemblea del CdG elegge nella stessa seduta il Consiglio direttivo del Comitato genitori.
Esso è composto da:
  • Vicepresidente.
  • Segreteria/o
  • 1 Rappresentante di ogni plesso
  • 1 Tesoriere
 
            COMPITI DEL PRESIDENTE
Il presidente eletto esercita il ruolo di rappresentante del CdG, dura in carica 3 anni.
Promuove e coordinare le attività del Comitato; Presiede le Assemblee del Comitato e ne assicura il regolare svolgimento animandole e moderandole; rappresenta il Comitato dei Genitori nei confronti digenitori, altri organi collegiali della Scuola, Dirigente scolastico, Comitati Genitori di altre scuole, Amministrazioni Comunali Altri Enti Pubblici o Privati. 
Le cariche di Presidente e Vicepresidente sono incompatibili con quella di membro del Consiglio d’Istitituto.
 
            COMPITI DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
 
Il Consiglio direttivo è formato da Presidente, Vicepresidente, Segretario, 1 Tesoriere..
Esso dura in carica 3 anni, si riunisce su convocazione del Presidente, provvede alla formulazione dell’ Ordine del giorno dell’ assemblea, la discussione di eventuali punti o argomenti di studio da proporre in assemblea, la predisposizione del bilancio consuntivo annuo derivato da proventi volontari e donazioni oltre che dal ricavato di eventuali manifestazioni organizzate nel corso dell’anno.
             
            LA SEGRETERIA
La Segreteria ha il compito di:
Stilare l'ordine del giorno e la convocazione delle Assemblee, garantire la redazione e l’approvazione dei verbali durante le Assemblee ed assicurarne la pubblicità. Svolgere il ruolo di “armonizzazione” delle attività del comitato stesso (gestione del calendario) e di comunicazione con gli Enti con il quale il comitato si rapporta.
 
IL TESORIERE
Si occupa della rendicontazione dei flussi economici gestiti dal Comitato
 
 
Articolo 4
               Modalità di Convocazione e funzionamento dell’ Assemblea del CdG
 
L’Assemblea del CdG, viene convocata dal Presidente almeno tre volte l’anno.
La convocazione, contenente un preciso ordine del giorno sarà inoltrata, almeno 5 giorni lavorativi antecedenti la data stabilita agli associati, mediante posta elettronica oppure comunicazione scritta.
 
Le riunioni si svolgeranno all’interno dei locali scolastici, previa autorizzazione del Dirigente scolastico, o in altra sede.
L’Assemblea del Comitato Genitori è atta a deliberare qualora sia stato constatato il numero legale costituito dalla presenza di almeno i 2/3 degli iscritti ed aventi diritto al voto, purché siano state rispettate le norme di convocazione. Sono approvate le delibere che abbiano ricevuto il voto favorevole della maggioranza relativa dei presenti.
 
Articolo 5
Rinnovo degli Organi del CdG
 
Gli Organi del CdG vengono rinnovati ogni 3 anni scolastici, entro la fine di dicembre. I membri in carica rimangono operativi dalla scadenza del mandato fino a nuove elezioni.
 
Le adesioni al CdG si ritengono confermate salvo revoca esplicita o decadenza dei requisiti.
 
Articolo 6
Commissioni, Gruppi di Lavoro, Gruppi di Studio
 
Il Comitato Genitori può essere organizzato secondo Commissioni, Gruppi di Lavoro o Gruppi di Studio.
 
Le Attività delle Commissioni vengono coordinate dal Comitato Direttivo.
 
Qualsiasi membro del Comitato può far parte delle Commissioni, dei Gruppi di Lavoro o dei Gruppi di Studio costituiti.
 
Ciascun gruppo di lavoro nomina al suo interno un coordinatore che promuove e coordina le attività del gruppo e mantiene i contatti con gli altri genitori. 
 
Articolo 7
 Modifica del presente statuto
Il presente Statuto potrà essere modificato dall'Assemblea a maggioranza dei presenti come precedentemente ascritto all’art. 4 del presente statuto.
 
 
                                                                                     Articolo 8
L'atto di iscrizione prevede il versamento di una quota stabilita in termini di euro …/annuo a titolo di socio ordinario o in termini di euro ……in qualità di socio sostenitore.
            
                                                                                    Articolo 9
Il GdG per promuovere le proprie attività, ha facoltà di realizzare pubblicazioni o bollettini di informazione, oltre ad utilizzare supporti telematici.
 
 
 
Statuto approvato in data
 
 
 
 
 Assemeblea del 10 Febbraio 2009  
10 febbraio 2009
 
INCONTRO PRESENTAZIONE COSTITUZIONE COMITATO GENITORI DI RIANO
 
ALL'INCONTRO HANNO PRESO PARTE N. 13 presenze
Genitori                                 7 Presenze
Comitato Promotore                           2 Presenze
Amm.ne Comunale                               3 Presenze
Rappr. Consiglio Istituto                      1 Presenza
 
 
H. 17.30   Apertura lavori
 
Apre la riunione Francesco Macioce (Comitato Promotore) facendo cenni su:
  • breve riepilogo dei riscontri avuti a seguito del primo incontro per la presentazione del Comitato Genitori, 
  • Breve rivisitazione dei motivi e degli obiettivi che il CdG si pone,
  • Cenni su niziative atte ad agevolare lo scambio tra genitori-scuola-amministrazione locale, attivabili dal CdG
  • A tale proposito presentata l'iniziativa del CdG di invitare l'Amministrazione Comunale a esporre e spiegare il progetto per la realizzazione del nuovo plesso scolastico di Riano
  • Salutata la rappresentanza del Comune di Riano (nella persona del Vice Sindaco Sig. Vetrani e gli assessori Cicinelli e Bocci;
 
Francesco Macioce introduce il Vice Sindaco Vetrani Lindo per la relazione di presentazione del nuovo plesso scolastico.
 
Il Sig. Vetrani illustra il progetto coaudivato dal Sig. Macioce.
A supporto della dettagliata esposizione verbale del Sig. Vetrani, il Sig Macioce provvede alla proiezione di slides che chiariscono oltremodo l'illustrazione del nuovo plesso, che verra' costruito dove ora si trovano le scuole secondarie (medie).
I Lavori inizieranno I primi di giugno 2009, e sono il frutto di un progetto di ampia rilevanza qualitativo-economica, per il quale l'Amministrazione Comunale ha impegnato notevoli risorse (Il progetto complessivo costa circa 10.000.000 diecimilioni di euro). La prima tranche dei lavori (costo 2.200.000,00 duemilioni duecentomila euro) prevede lo smantellamento dell'attuale refettorio e della palestra, per la costruzione di aule nuove. Verranno provvisoriamente disposti un refettorio ed un capannone per permettere l'attività motoria dei ragazzi. Per questa prima tranche di ricostruzione, si prevede un periodo di almeno due anni per ultimare I lavori. Non e' stato dato un termine finale per la realizzazione di tutto il progetto, poiche' esso sara' suscettibile dei nuovi assetti delle Amministrazioni che verranno,
L' attuale amministrazione si impegna a portare avanti il lavoro in oggetto che, sottolinea il Sig Vetrani, è stato voluto proprio in quanto ritenuto importante ai fini della riqualificazione di Riano partendo anche dalla Scuola.
 Il progetto e' innovativo, moderno e architettonicamente all'avanguardia, e si integra bene nell'ambiente circostante, mantenendone e rispettandone l'armonia paesaggistica.
 
L'intero progetto prevede che all'attuale capienza dell'intero edificio vengano aggiunte 22 nuove aule (oltre a mensa, teatro, palestra e refettorio nuovi , segreteria e presidenza ).
L'obiettivo e' quello di unire le scuole primarie e secondarie nello stesso plesso, mantendendo quelle dell'infanzia a La Rosta. Il Comune potrebbe cosi' ottimizzare il trasporto degli studenti che ora risulta essere oneroso e articolato, molto frazionato tra I diversi plessi ubicati nel territorio rianese,
 
Al vice Sindaco e' stato chiesto di tenere in alta considerazione la necessità di non collocare (seppure in via provvisoria per un tempo che non si stima minore a qualche anno) gli uffici della dirigenza e della segreteria lontani dal plesso scolastico, ma di prevedere la possibilità di un container vicino al plesso. Cio' affinche' le attivita' di coordinamento didattico e di segreteria (comunicazioni, servizi, necessita' di ogni genere) non trovino ostacoli ancor maggiori di quelle che si incontreranno durante questi periodi di lavori edili. Il Vice Sindaco si e' fatto garante di valutare attentamente (unitamente al Sig Cicinelli Antonio), tale richiesta ai fini di una scelta ragiovevole che tenga conto delle necessità di tutte le parti.
Al Comune e' possibile chiedere ulteriori info in merito al progetto in oggetto.
 
Il Sig. Macioce introduce un'altra iniziativa
Nel prossimo incontro , il CdG, ha chiesto all'assessore allo sport Bocci, di voler illustrare Il progetto di recupero della palestra di La Rosta, presso la quale sono in corso lavori di ristrutturazione. L'assessore si e' reso disponibile per presentare questo ed altre iniziative per lo sport, che Comune di Riano desidera porre in essere.
 
L'assessore Bocci fa qualche breve cenno introduttivo sull'argomento-
 
Il Sig. Macioce rimanda tutti al prossimo incontro durante il quale eleggeremo l'assemblea del CdG
(in quanto in questa sede non e' stato possibile per questioni di tempo)
 
 
La riunione termina alle ore 19.30


Contenuto in nessuna categoria


Content ©
Powered by: Redazione "Riano.it"
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2007 by me.
comitatogenitori@riano.it
Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke
Generazione pagina: 0.09 Secondi